Seguici su

Giunti Psychometrics International

I Partner

  • TP
  • Busajo
  • Cretificato qualit�
  • Verisign
  • Banca sella
  • International Test Commission
  • ETPG
BaBIL

BaBIL

Prove per la valutazione delle competenze verbali e non-verbali in BAmbini BILingui

Autore: Silvana Contento, Stéphanie Bellocchi e Paola Bonifacci
A
Qualifica richiesta
A
Data di pubblicazione

2013

Destinatari

Bambini della classe 1° della scuola primaria; bambini fino agli 8 anni, se appena giunti in Italia

Somministrazione

Tempo libero


Individuale

Composizione

2 batterie di prove sia in L1 sia in L2

Campione

78 bambini stranieri (38 femmine e 40 maschi) omogenei per L1

94504Z - Kit BABIL

Manuale, CD contenente le prove da somministrare e 25 protocolli

• Prodotto disponibile
€ 199,00 + IVA
94505A - 25 Protocolli
• Prodotto disponibile
€ 49,00 + IVA

Le prove BaBIL (Bambino BILingue) valutano le competenze verbali e non-verbali in bambini esposti precocemente a bilinguismo, all’inizio della scolarizzazione in lingua italiana (6-8 anni di età).
Lo strumento analizza in parallelo lo sviluppo della lingua della famiglia (L1) e della lingua della scuola (L2), al fine di individuare difficoltà di apprendimento nell’una e/o nell’altra. 
In questo modo è messa in evidenza la dominanza della L1 sulla L2 o viceversa e il profilo linguistico del bambino viene contestualizzato in un quadro più ampio che tiene conto della sua esperienza con la lingua a scuola e nell’ambiente familiare. 
Lo strumento quindi valuta i profili linguistici nel rapporto L1-L2 e la dominanza linguistica di un bambino bilingue ed esaminare, nell’ambito di progetti discreening, lo sviluppo di competenze verbali e non-verbali, senza che queste ultime siano indagate attraverso la mediazione del linguaggio.

STRUTTURA

Lo strumento è composto da 4 prove in L1 e 4 in italiano. Ciascuna prova è costituita dalla combinazione di immagini e audio, stimoli che il bambino è chiamato a integrare e decodificare. Il suo compito è quello di rispondere ai quesiti ascoltati indicando la figura corrispondente o colorando una sagoma.
Vengono considerate otto L1: arabo-marocchino, arabo-tunisino, rumeno, albanese, tagalog, cinese mandarino, bengali, twi.
  • Prova 1: valuta la competenza nel lessico (vocabolario recettivo).
  • Prova 2: misura la comprensione morfosintattica attraverso concetti di localizzazione spaziale e riconoscimento di quantità.
  • Prova 3: valuta la capacità di riconoscimento di colori, parti del corpo e lateralizzazione.
  • Prova di Approfondimento: misura la comprensione di frasi semplici, complesse e giudizi pragmatici, proposti con difficoltà crescente.
Il bambino può prendere familiarità con la batteria grazie a una Prova di Apprendimento, solo in italiano, che costituisce un addestramento da ripetere finché non sia stata acquistata confidenza con il tipo di prova e di supporto.

CARATTERISTICHE CHIAVE
  • Somministrazione tramite computer, senza necessità di un mediatore linguistico.
  • Otto lingue straniere prese in considerazione.
  • Adattabilità al contesto scolastico.
  • Riduzione degli errori dovuti a interferenze linguistiche.
  • Grafico del profilo di apprendimento distinto in base alla lingua.
È UTILE PER
  • Valutare, in progetti di screening, le competenze di bambini bilingui nella scuola primaria nelle due principali lingue con cui sono a contatto nella vita quotidiana.
  • Individuare bambini che presentano difficoltà in L1 o in L2 o in entrambe, predisporre piani di recupero individualizzati e monitorarne l’andamento.