Seguici su

Giunti Psychometrics International

I Partner

  • TP
  • Busajo
  • Cretificato qualit�
  • Verisign
  • Banca sella
  • International Test Commission
  • ETPG
PR013

PFS

Picture-Frustration Study

Autore: Saul Rosenzweig
C
Qualifica richiesta
C
Data di pubblicazione

1964, 1967, 1992

Somministrazione

15'-30' ca.
Individuale e collettiva

Campione

800 bambini (1948), 813 adolescenti (1970) e 500 adulti (1948) (Svizzera)

Destinatari

Bambini dai 4 ai 12 anni, adolescenti e adulti

Curatore edizione italiana

Franco Ferracuti e Luigi Abbate

Composizione

24 vignette per ogni forma

91313P - Manuale di istruzioni (unico per le tre forme)
• Prodotto disponibile
€ 11,00

90101X - 25 Quaderni per bambini
• Prodotto disponibile
€ 25,00 + IVA
90102Y - 25 Moduli di siglatura
• Prodotto disponibile
€ 25,00 + IVA

90482M - 25 Quaderni per adolescenti
• Prodotto disponibile
€ 53,00 + IVA
90483N - 25 Moduli di siglatura
• Prodotto disponibile
€ 26,00 + IVA

90126P - 25 Quaderni per adulti
• Prodotto disponibile
€ 53,00 + IVA
90127Q - 25 Moduli di siglatura
• Prodotto disponibile
€ 37,50 + IVA

* IVA assolta dall'Editore solo per i prodotti contrassegnati con asterisco

l test di frustrazione di Rosenzweig è una procedura proiettiva per individuare gli schemi di risposta allo stress quotidiano, che sono, com'è noto, molto importanti per l'adattamento sia normale che anormale. Presupposto di base del PFS è che il soggetto proietta se stesso nella situazione stimolo e si identifica con la figura centrale di esso, cioè con il personaggio frustrato in ognuno degli item. Le risposte al PFS possono, quindi, essere prese come esempio del suo repertorio di schemi di reazione in situazioni frustranti.


STRUTTURA
Il test è composto da 24 disegni tipo fumetto, che rappresentano due persone coinvolte in una situazione leggermente frustrante e facile da verificarsi.
Caratteristiche del viso e altre espressioni di emozione sono deliberatamente omesse nei disegni. Il soggetto viene invitato ad esaminare le situazioni una alla volta, scrivendo, nella nuvoletta lasciata in bianco, la prima risposta appropriata che gli viene in mente.
Come base per la siglatura si presuppone che il soggetto, consciamente o meno, identifichi se stesso con l’individuo frustrato e proietti nelle risposte i propri atteggiamenti. Per definire tali atteggiamenti i punteggi vengono dati per ogni risposta rispetto a due dimensioni principali:

  • la direzione dell’aggressività (verso l’esterno, verso se stesso oppure evitata);
  • il tipo dell’aggressività (dominanza dell’ostacolo, difesa dell’Io e persistenza del bisogno).


Questo reattivo esiste in tre versioni differenti:

  • la forma per bambini, utilizzabile dai 4 ai 12 anni, che tende a fornire indicazioni su come questi reagiscono a situazioni frustranti scolastiche,familiari e sociali;
  • la forma per adolescenti, ove le vignette sono simili a quelle per gli adulti ad eccezione che l’individuo frustrato è ogni volta rappresentato da un adolescente;
  • la forma per adulti.


CARATTERISTICHE CHIAVE

  • Tempi brevi di somministrazione.
  • Adatto anche alla somministrazione collettiva.


È UTILE PER

  • Assessment clinico.
  • Ricerca.
  • Strumento terapeutico.