Seguici su

Giunti Psychometrics International

I Partner

  • TP
  • Busajo
  • Cretificato qualit�
  • Verisign
  • Banca sella
  • International Test Commission
  • ETPG
Vineland II test kit

Vineland-II

Vineland Adaptive Behavior Scales-II – Second Edition – Survey Interview Form

Autore: Sara S. Sparrow, Domenic V. Cicchetti e David A. Balla
B
Qualifica richiesta
B
Destinatari

Individui con sviluppo tipico o disabilità da 0 a 90 anni

Pubblicazione

2016

Somministrazione
Dai 30 ai 60 minuti a seconda dell’età e del livello di sviluppo dell’individuo
Individuale; carta e matita
Numero item

383

Campione italiano
2666 soggetti, di cui 2569 con sviluppo tipico e 97 con disabilità
Curatori edizione italiana

Giulia Balboni, Carmen Belacchi, Sabrina Bonichini e Alessandra Coscarelli

94949Q - Starter Kit Vineland-II (10 protocolli notazione + manuali)
• Prodotto disponibile
€ 320,00
94951S - Vineland-II - 25 protocolli di notazione
• Prodotto disponibile
€ 162,50 + IVA
94677G - Vineland-II - Manuale di istruzioni
• Prodotto disponibile
€ 120,00
94950R - Vineland-II - Manuale dell'adattamento italiano
• Prodotto disponibile
€ 100,00

Le Vineland-II, revisione delle Vineland Adaptive Behavior Scales (Vineland ABS), valutano il comportamento adattivo (CA), ossia le attività che l’individuo abitualmente svolge per rispondere alle attese di autonomia personale e responsabilità sociale proprie di persone di pari età e contesto culturale.

Nello specifico, hanno l’obiettivo di misurare il CA nei domini Comunicazione, Abilità del vivere quotidiano, Socializzazione (in individui da 0 a 90 anni di età) e Abilità motorie (in individui da 0 a 7 anni e da 56 a 90 anni). La valutazione del CA è necessaria per la diagnosi del disturbo di disabilità intellettiva e, in accordo con il DSM-5, per la valutazione del livello di gravità del disturbo.

Diversamente dalla precedente versione, le Vineland-II sono applicabili per l’intero ciclo di vita. Sono idonee a valutare la vulnerabilità sociale, l’inesperienza e la raggirabilità – aspetti tipici della disabilità intellettiva di grado lieve che raramente sono misurati, poiché di complessa operazionalizzazione – i deficit qualitativi delle abilità comunicative e sociali tipiche del disturbo dello spettro autistico, l’utilizzo di apparecchi tecnologici.

Consentono, inoltre, una valutazione più approfondita delle abilità di vita quotidiana necessarie agli adulti per vivere in ambienti poco restrittivi. Infine, diversamente dall’adattamento italiano delle Vineland ABS, per le Vineland-II il confronto rispetto al gruppo normativo rappresentativo della popolazione italiana è espresso con un punteggio ponderato QI di deviazione. Di conseguenza, in accordo con i criteri di diagnosi di disabilità intellettiva, sarà possibile rilevare se l’individuo ha una prestazione inferiore a quella del gruppo di riferimento di almeno 2 deviazioni standard.


STRUTTURA


Le Vineland-II sono costituite da 4 scale suddivise in 11 subscale. Forniscono inoltre un indice complessivo di CA.


1. Comunicazione

  • Ricezione: ciò che il soggetto comprende.
  • Espressione: ciò che il soggetto dice.
  • Scrittura: ciò che il soggetto legge e scrive.


2. Abilità del vivere quotidiano

  • Personale: come il soggetto mangia, si veste e cura l’igiene personale.
  • Domestico: quali lavori domestici compie il soggetto compie.
  • Comunitàcome il soggetto usa tempo, denaro, telefono e proprie capacità lavorative.


3. Socializzazione

  • Relazioni interpersonali: come il soggetto interagisce con gli altri.
  • Gioco e tempo libero: come il soggetto gioca e impiega il tempo libero.
  • Regole socialicome il soggetto manifesta senso di responsabilità e sensibilità verso gli altri.


4. Abilità motorie

  • Grossolanecome il soggetto usa braccia e gambe per il movimento e la coordinazione.
  • Fini: come il soggetto usa mani e dita per manipolare oggetti.


CARATTERISTICHE CHIAVE


  • Valutazione del comportamento adattivo nell’intero ciclo di vita.
  • Intervista semistrutturata a una persona che conosce in modo approfondito il soggetto.
  • Utilizzabili in tutti i casi in cui non è possibile somministrare test psicologici all’individuo stesso.
  • Somministrazione semplice e, generalmente, molto piacevole per l’intervistato.


È UTILE PER


  • Effettuare una diagnosi di disabilità intellettiva e rilevare la gravità del disturbo.
  • Pianificare, monitorare e verificare l’efficacia di interventi personalizzati sulle attività di vita quotidiana di individui con disabilità mentali o fisiche in età evolutiva (ad es. disturbo dello spettro autistico), adulti (ad es. disturbi psichiatrici) e anziani (ad es. deterioramento cognitivo).
  • Valutare individui in età evolutiva con sviluppo tipico (ad es. in casi di adozione).