Spedizione Gratuita Spedizioni gratuite per gli ordini online

Progetto Piccoli che valgono!


Il Progetto Piccoli che Valgono! intende promuovere azioni efficaci per contrastare il disagio minorile scolastico e per prevenire le cause di dispersione e abbandono agendo, in particolare, nella fase di passaggio tra il ciclo della scuola primaria e quello della secondaria (fascia di età 9-14 anni) attraverso il coinvolgimento di tutti i soggetti della comunità educante, in primis le scuole.


Quattro gli ambiti di intervento:   

·  la vulnerabilità dei minori; 

·  la fluidità nel passaggio tra il ciclo della primaria e quello della secondaria;

·  l’impreparazione della comunità educante;

·  l’anonimato degli spazi educativi.


Ogni sette bambini che frequentano la scuola dell’obbligo, ce n’è uno che porta i sintomi della disaffezione scolastica. È quanto confermano i primi dati dell’Indagine sul Benessere Scolastico condotta da Mani Tese e Giunti Psychometrics in cinque regioni italiane.

L’indagine ha coinvolto 1.277 bambini tra i 9 e i 13 anni che hanno risposto individualmente (senza mediazioni da parte dei genitori e dei docenti) a 31 domande studiate dagli esperti di Giunti Psychometrics.


L’indagine ha lo scopo di valutare la percezione degli studenti rispetto ai fattori del disagio scolastico, attraverso l’indagine dello stile genitoriale, dell’atteggiamento e della fiducia degli adulti nello studio, le emozioni che emergono dalle relazioni all'interno della scuola, l’engagement scolastico, la discriminazione, il benessere fisico, i tentativi di evitamento, il contesto extrascolastico e l’appropriazione degli spazi. Verrà ripetuta a distanza di un anno.

Le sperimentazioni previste dal Progetto contribuiranno all'elaborazione di una metodologia replicabile sul piano nazionale per contrastare l’aumento della povertà educativa in Italia.


Il Progetto, della durata di 3 anni, è promosso da Mani Tese in collaborazione con CIAI, Il Timone, Coop. Sociale Cellarius, Faber City, Centro Studi Villa Montesca, Giunti Psychometrics, Guardavanti, Lama Development And Cooperation Agency, Università Bicocca, Università Ca’ Foscari, le scuole e i comuni di 5 regioni italiane.



ULTIME NOTIZIE:


- I RAGAZZI DIVENTANO CICERONI NELLE LORO CITTA'

Dei piccoli ciceroni, ragazzi alla scoperta dei luoghi importanti per loro e per i propri compagni: questa l’esperienza vissuta dagli studenti degli Istituti Comprensivi pugliesi Morea Tinelli di Alberobello e Marconi Oliva di Locorotondo, che hanno realizzato i video grazie al progetto Piccoli che Valgono! selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Scopri tutti i dettagli dell'iniziativa cliccando qui


- Venerdì 3 dicembre siete invitati alla presentazione della mappa interattiva di comunità.
È la mappa del nostro territorio in cui i ragazzi delle classi primarie e secondarie dell’IC Morea-Tinelli di Alberobello hanno narrato i luoghi per loro più significativi per esprimere diritti e doveri di piccoli cittadini.
Creata all’interno del progetto Piccoli che Valgono, la mappa è il frutto di un lavoro di educazione civica e riflessione critica sviluppato in un intero anno scolastico attraverso attività-gioco volte ad attivare nei ragazzi processi di cittadinanza attiva.
Per noi adulti è la fotografia del nostro territorio scattata dagli occhi dei piccoli. È dunque un punto di partenza importante per avviare riflessioni costruttive, supportando e accogliendo, come comunità educante, desideri e richieste dei nostri piccoli cittadini.
Pe partecipare all'evento è sufficiente collegarsi alle ore 18:00 a questo link: 
https://us06web.zoom.us/j/87409863433



- Come stanno i bambini e le bambine oggi? Come hanno vissuto il periodo della DAD? Cosa desiderano per loro? 

Guarda il video realizzato con le risposte dei bambini a queste domande



- Il diritto di sognare sempre

“Il diritto di leggere”, “Il diritto di essere ascoltati e coccolati”, “il diritto di sognare sempre”…Quali sono, per i bambini e le bambine, i loro diritti?

Da questa domanda, che abbiamo fatto a loro, è nato un progetto e poi un video bellissimo realizzato per il Festival “Il diritto di Essere Bambini”, organizzato dall’Università degli Studi di Milano-Bicocca nell’ambito del progetto “Piccoli che Valgono!” selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e promosso da Mani Tese  insieme ad altri partner.

Con questo post desideriamo ringraziare tutti e tutte coloro che, nelle giornate del 12, 13 e 20 novembre 2021, hanno partecipato al festival dedicato ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, sanciti dalla Convenzione ONU del 1989. Questo festival è stato un modo per portare attenzione sulla Convenzione facendola diventare materiale vivo, che ha generato occasioni educative, didattiche, di gioco, di interesse e di nuove curiosità. 

Il video è stato realizzato grazie alla partecipazione attiva di bambini, bambine, ragazzi, ragazze, ma anche insegnanti, rappresentanti delle istituzioni, esperti/e, operatori ed operatrici, educatori ed educatrici che si sono resi disponibili a raccontarci i loro desideri e il loro lavoro per aiutarci a immaginare soluzioni in grado di generare un impatto diretto, concreto e positivo sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Guarda qui il video