Seguici su

Giunti Psychometrics International

I Partner

  • TP
  • Busajo
  • Cretificato qualit�
  • Verisign
  • Banca sella
  • International Test Commission
  • ETPG
Early Start Denver Model
con ECM
Autismo e disabilità intellettiva

Early Start Denver Model - Workshop Introduttivo

Webinar in diretta con Costanza Colombi, 22 ottobre 2021


II EDIZIONE

Data: 22/10/2021 Data scadenza iscrizioni: 21/10/2021
ECM
Webinar in diretta
Scadenza Iscrizioni 21/10/2021

L’Early Start Denver Model (ESDM) è un intervento specifico, di supportata efficacia, rivolto a bambini con disturbo dello spettro autistico nei primi anni di vita. È un intervento manualizzato a base evolutiva e relazionale che incorpora le strategie naturalistiche dell’analisi comportamentale. 

Il webinar è in collaborazione con 



L’Early Start Denver Model (ESDM) è un intervento specifico, di supportata efficacia, rivolto a bambini con disturbo dello spettro autistico nei primi anni di vita. È un intervento manualizzato a base evolutiva e relazionale che incorpora le strategie naturalistiche dell’analisi comportamentale.

Alla base dell’ESDM vi è la visione che la biologia dell’autismo renda gli stimoli sociali come la voce, i volti e i gesti delle altre persone meno salienti rispetto a ciò che avviene nello sviluppo tipico (Dawson, 2008). Inoltre, i bambini con disturbo dello spettro autistico sarebbero meno motivati a interagire con altre persone. Quindi, un diminuito orientamento verso gli stimoli sociali e diminuite interazioni con le altre persone limiterebbero le possibilità di apprendimento aumentando, invece, il divario tra lo sviluppo dei bambini con disturbo dello spettro autistico e quello dei bambini con sviluppo tipico.

Lo scopo dell’ESDM è quello di riportare i bambini con disturbo dello spettro autistico all’interno del circolo delle interazioni sociali (Rogers e Dawson, 2010) e allo stesso tempo colmare i gap che si sono accumulati in tutte le aree dello sviluppo attraverso un curriculum basato sulla scienza dello sviluppo del bambino e tecniche di insegnamento comportamentali e naturalistiche ad alta precisione.

Nell’ESDM, il disturbo dello spettro autistico è considerato come un disturbo evolutivo che colpisce tutti i domini dello sviluppo. Quest’orientamento evolutivo è alla base del programma educativo che guida le finalità e gli obiettivi del trattamento e dell’ampia gamma di tecniche di intervento utilizzate. Il curriculum dell’ESDM si basa sulla scheda di valutazione del programma educativo. Questa scheda è fondata su un elenco di abilità specifiche poste in sequenza evolutiva nell’ambito delle seguenti aree: la comunicazione ricettiva, la comunicazione espressiva, l’attenzione condivisa, l’imitazione, le abilità sociali, le abilità di gioco, le abilità cognitive, le abilità fini motorie, le abilità grosso-motorie e le abilità di autonomia. Cinque di questi domini assumono un forte peso nell’ESDM: imitazione, comunicazione non verbale, comunicazione verbale, sviluppo sociale e gioco. Nell’ESDM l’intervento inizia con una valutazione del livello attuale delle abilità del bambino nelle aree definite nella scheda di valutazione. Sulla base dei risultati vengono fissati gli obiettivi di apprendimento, che il bambino dovrà raggiungere. Una caratteristica dell’ESDM è la sua flessibilità in termini di setting. L’ESDM è stato implementato in vari contesti tra i quali asili (Vivanti et al., 2014), terapia con i genitori (Vismara, Colombi e Rogers, 2009), e teleriabilitazione (Vismara et al., 2012).

I corsisti apprenderanno la cornice empirica e teorica, il curriculum e i principi di insegnamento del modello Early Start Denver Model (ESDM). 

Al termine del workshop il partecipante sarà in grado di:

  • Acquisire le conoscenze specifiche per confrontare lo sviluppo tipico con lo sviluppo atipico nelle prime fasi di vita.
  • Conoscere e compilare una scheda di valutazione seconde le abilità specifiche rilevate nelle seguenti aree: la comunicazione ricettiva, la comunicazione espressiva, l’attenzione condivisa, l’imitazione, le abilità sociali, le abilità di gioco, le abilità cognitive, le abilità fini motorie, le abilità grosso-motorie e le abilità di autonomia.
  • Analizzare la presa dati.
  • Valutare il livello attuale delle abilità del bambino nelle aree definite nella scheda di valutazione.
  • Fissare gli obiettivi di apprendimento.
  • Progettare piani di trattamento specifici anche attraverso l’intervento mediato dai genitori. 


Il webinar ha una durata di 7 ore.

Il Workshop introduttivo è riconosciuto dal MIND Institute Research of California e permette l’ammissione al Workshop Avanzato.

Il Workshop Avanzato è rivolto solo ai professionisti clinici abilitati alla professione con esperienza nel campo del Disturbo dello spettro autistico (ASD) e permette di perseguire il percorso di certificazione come Terapeuta ESDM.  Esso è organizzato da Irccs Fondazione Stella Maris.

Il corso è riconosciuto per un numero massimo di 150 partecipanti.

Costanza Colombi. Psicologa clinica e dello sviluppo, è specializzata nella diagnosi e nel trattamento dell’autismo nella prima infanzia. Dopo la laurea in psicologia all’Università di Parma, ha svolto il dottorato di ricerca presso il Mind Institute all’Università della California in Sacramento, a fianco di Sally Rogers. Ha quindi vissuto e lavorato a lungo in Michigan con Cathy Lord come Assistant Professor nel Dipartimento di Psichiatria dell’Università di Ann Arbor. A novembre 2019 ha ricevuto il primo Premio “Autismo senza confini” per le ricerche da lei compiute in merito alla diagnosi, l’intervento e lo sviluppo socio-comunicativo dell’autismo nelle primissime fasi di vita. Il prestigioso riconoscimento è stato attribuito dalla Fondazione Falanga per l’Autismo ONLUS, il progetto europeo AIMS 2 TRIALs (Autism Research for Europe) e l’IRCCS Fondazione Stella Maris (Calambrone, Pisa), con cui collabora da anni.

Il workshop introduttivo è rivolto a tutti coloro che sono interessati a conoscere il framework, curriculum e l'insegnamento dei principi teorici ed empirici dell’ESDM, dunque è aperto a tutti gli operatori sanitari, laureati/andi presso la facoltà di Psicologia e Medicina, genitori.


Il webinar rilascia 9 crediti ECM per le figure professionali del sistema sanitario nazionale.

Giunti Psychometrics è provider ECM n. 131. 

Ai fini del conseguimento dei crediti ECM, è obbligatoria la partecipazione al corso senza ore di assenza.

Al termine del corso sarà rilasciato l'attestato di frequenza a tutti i partecipanti.


Il webinar in collegamento diretto con la docente verrà erogato attraverso una piattaforma che assicurerà la corretta partecipazione di tutti gli iscritti. Durante la diretta sarà possibile porre delle domande e interagire con la docente.

La lezione sarà registrata e verrà messa a disposizione dei corsisti, nelle ore successive alla diretta, per permettere il ripasso dei contenuti. 

Le credenziali di accesso e le istruzioni per l'utilizzo della piattaforma verranno inviate via email a tutti gli iscritti alcuni giorni prima della data di inizio corso.

  • Iscrizione singola con ECM €130* 

*Esente IVA art. 10 com. 20

Segreteria organizzativa

055/6236579
segreteria.formazione@giuntipsy.com

Venerdì 22 ottobre 2021, orario 9.00-13.00, 14.00-17.00

  • Introduzione.
  • Principi dell’Early Start Denver Model.
  • Valutazione utilizzando la Checklist dell’Early Start Denver Model.

o  Come utilizzare la checklist: (a) organizzare le attività; (b) applicazione dello strumento all’interno di attività di gioco; e (c) utilizzare la descrizione degli items

o  Group exercise: scoring video examples from a Curriculum assessment session

  • Costruzione di un piano di intervento.

o  Scrivere gli obiettivi

o  Sviluppare l’analisi del compito

o  Suddividere gli obiettivi in passaggi

  • Strategie di intervento.

o  Attività congiunte

o  Principi di intervento con dimostrazione video di casi clinici

I posti disponibili sono quasi esauriti. Per iscriversi al corso è necessario contattare la segreteria formativa all'indirizzo segreteria.formazione@giuntipsy.com.